Capabilities

3 maggio 2009

PPA 571 ES ® by Plascoat

Longevità del rivestimento

Il PPA 571 ® è superiore a molte se non addirittura a tutte le polveri da rivestimento tradizionali in termini di resistenza ai raggi UV e alla nebbia salina, di flessibilità, resistenza all’azione abrasiva della sabbia e alle basse temperature.

PPA 571 è una polvere termoplastica messa a punto appositamente per ottenere un’adesione a lungo termine sia sull’acciaio dolce che sui substrati di alluminio senza bisogno di un primer adesivo.
È particolarmente indicato nei casi in cui è richiesta un’eccellente resistenza ai raggi ultravioletti, alla nebbia salina e agli agenti inquinanti presenti nell’atmosfera. Pur non essendo stato formulato appositamente per l’uso in ambienti chimici aggressivi o per applicazioni che richiedono un’elevata resistenza all’abrasione, il PPA 571 si è dimostrato idoneo per il contatto con l’acido solforico concentrato (cassoni per batterie da trazione) e molti altri prodotti chimici.

Il PPA 571 è stato ideato 12 anni fa e da allora è stato sottoposto ad accurati test in laboratorio tra i quali i test di resistenza alla nebbia salina a norma ASTM B117, i test QUV a norma ASTM G53-77 e le esposizioni in Florida a 45° in direzione sud.
I risultati di questi test hanno dimostrato che il PPA 571 è superiore a molti se non addirittura a tutti i materiali che rientrano nella sua stessa fascia di prezzo.
Grazie ai risultati di questi test, che si sono avvalsi di tecniche sviluppate in oltre 40 anni, la Plascoat è in grado di stimare che i rivestimenti in PPA 571 continuano a proteggere il metallo sul quale vengono applicati per una durata di tempo minima di 30 anni in applicazioni esterne nell’Europa del nord, per 20 anni nel sud (la regione del Mediterraneo settentrionale) e per 10 anni nelle zone più tropicali purchè:

- il PPA 571 venga applicato rispettando le indicazioni fornite nella scheda tecnica del materiale;

- il rivestimento non venga in contatto con prodotti chimici o gas aventi un’aggressività anomala;

- il metallo sia stato appropriatamente pulito e sia privo di angoli e spigoli vivi;

- il rivestimento sia continuo e privo di estremità scoperte o pinhole;

- il rivestimento non sia stato danneggiato fino a scoprire il metallo, ad esempio durante il trasporto, il montaggio o gli usi successivi;

- il substrato di metallo non sia stato deformato dopo il rivestimento;

- L’articolo / rivestimento non sia stato esposto per periodi di tempo prolungati e continui ad una temperatura di 65°C.

È importante sottolineare che qualora il rivestimento venisse danneggiato è possibile ripararlo facilmente con una Bacchetta di Plascoat PPA 571.

Il PPA 571 attualmente viene utilizzato in diversi paesi tra i quali il Medio Oriente e l’Artico per il rivestimento di recinzioni, connettori, canaline porta cavi, cassoni per batterie, arredo urbano ecc. Da quando viene impiegato non è stato registrato nessun caso di deterioramento del rivestimento in usi in esterno, anche negli ambienti più difficili.

Per qualsiasi ulteriore approfondimento tecnico, visita www.plascoat.com

in evidenza

PTZ - Torsiometro automatico

Strumento motorizzato per la misura del momento torcente, studiato in particolare per il controllo di molle a ..   [Dettaglio]

MOLLE A TRAZIONE

Molle semplici e molle con occhielli speciali per impieghi particolari con fili di diametro da 0.2 a 10 mm.

..   [Dettaglio]